Netwap,,en,the NETWAP project was launched,,it,Network of small projects,,it,Waste prevention and management,,it,on site,,co,funded by the Interreg Italy Program,,it,The objective of the NETWAP project is to address the potential environmental damage and improve the quality of the marine environment in certain areas of the cooperation area,,it,through increasing awareness,,it,capacity,,it,know-how and decision-making autonomy in local community activities towards a sustainable waste management method and a system based on innovative technologies and procedures,,it,The project involves development,,it

INTERR-ITALIA-CROAZIAThe 12-13 febbraio 2019 è stato lanciato il progetto NETWAP (Rete di piccoli progetti “Prevenzione e gestione dei rifiuti” in situ) finanziato dal Programma Interreg Italia – Croatia.

L’obiettivo del progetto NETWAP è quello di affrontare il potenziale danno ambientale e migliorare la qualità dell’ambiente marino in determinati territori dell’area di cooperazione, attraverso l’accrescimento della consapevolezza, capacità, know-how e autonomia decisionale nelle attività delle comunità locali verso una metodologia di gestione sostenibile dei rifiuti e un sistema basato su tecnologie e procedure innovative.

Il progetto prevede lo sviluppo, verification and validation of a sustainable municipal strategy and a waste management model that promotes the adoption of a cross-border approach based on effective cooperation and in line with EU waste management legislation and the principles circular economy,,it,The problem of increasing tourist pressure on fragile cultural and natural sites is addressed by the project,,it,with particular attention to small and / or isolated communities,,it,far from the well-established collection and treatment services,,it,What the NETWAP project will do in practice,,it,The project will address the challenges taking into account the governmental aspects,,it,technicians,,it,financial and environmental issues,,it. Il problema della crescente pressione turistica su siti culturali e naturali fragili viene affrontata dal progetto, con particolare attenzione alle piccole e/o isolate comunità, lontane dai servizi di raccolta e di trattamento ben consolidati.

Cosa farà in concreto il progetto NETWAP? Il progetto affronterà le sfide tenendo conto degli aspetti governativi, tecnici, finanziari e ambientali, the development of a cross-border waste management and methodology strategy,,it,the training needs of the technical personnel and the information needs on the political side,,it,The approach is innovative in that it aims to overcome the existing practices in the management of organic and plastic residues already in place,,it,both in Italian and Croatian coastal areas,,it,supporting local authorities and economic operators in designing an effective methodology for small communities,,it,tourists and citizens in gathering the required knowledge,,it,The NETWAP project will focus on human capital skills and skills development,,it, delle esigenze di formazione del personale tecnico e dei fabbisogni informativi dal lato politico. L’approccio è innovativo in quanto mira a superare la pratiche esistenti nella gestione dei residui organici e plastici già in atto, sia nelle zone costiere italiane che croate, sostenendo le autorità locali e gli operatori economici nella progettazione di una metodologia efficace per le piccole comunità, i turisti e i cittadini nel raccogliere le conoscenze richieste.

Il progetto NETWAP si concentrerà sulle capacità del capitale umano e sullo sviluppo delle competenze, involving all communities interested in organic waste management and disadvantaged local groups with a participatory approach in capacity building and daily work,,it,The intervention in particular includes the following activities,,it,development of a database of good practices for waste management in the project area accessible online,,it,The database will refer to the data collected in each region by the partners and will help to create new sustainable practices,,it,Training supported by the use of video clips and slides as an open source EPUB3 file,,it,These can be downloaded in all project languages,,it,italiano,,en,English and Croatian,,it.

L’intervento in particolare prevede le seguenti attività:

– elaborazione di un database buone pratiche per la gestione dei rifiuti nell’area del progetto accessibile online. Il database farà riferimento ai dati raccolti in ciascuna regione dai partner e contribuirà a creare nuove pratiche sostenibili;

– Formazione supportata dall’utilizzo di videoclip e diapositive come file open source EPUB3. Questi possono essere scaricati in tutte le lingue del progetto (italiano, inglese e croato) from any computer platform and mobile device that allows you to reach a wide audience,,it,pilot actions for the installation of community composters with the support of companies specialized in the bioeconomy and green economy sectors,,it,in order to assure potential customers that the composted product is safe,,it,reliable and high quality,,it,In this way the compost,,it,it will no longer be a waste,,it,but it will generate alternative economies for the local communities that could market the output of their organic collection,,it,The project is coordinated by the Municipality of Zara and will be implemented thanks to the collaboration with Cistoca,,it,Istituto Ruder Boskovic,,da,ENEA,,en,Fenice Foundation,,it,Unioncamere del Veneto,,it,The project will end on,,it;

– 2 azioni pilota di installazione di compostatori di comunità con il supporto di aziende specializzate nel settore della bioeconomia e della green economy, al fine di assicurare ai potenziali clienti che il prodotto compostato sia sicuro, affidabile e di alta qualità. In questo modo il compost, non sarà più uno spreco, ma genererà economie alternative per le comunità locali che potrebbero commercializzare l’output della loro raccolta organica.

Il progetto è coordinato dalla Municipalità di Zara e sarà implementato grazie alla collaborazione con Cistoca, Istituto Ruder Boskovic, ENEA, Fondazione Fenice, Unioncamere del Veneto, GAL Molise to the 2000. Il progetto si concluderà il 31 December 2020.