19.2.6

TiTOLO DELLA MISURA

Incentivi alle imprese agricole con trasformazione agroalimentare, dell'artigianato e turistiche per realizzazione sito web aziendale - e sostegno a campagne su social media

Misura specifica Leader

Nell’area GAL, il web è diffusamente non utilizzato per le attività di comunicazione e sviluppo con il mercato e l’opinione pubblica.

Il GAL intende contribuire a superare tale “digital divide” incentivando l’uso del web per le attività di comunicazione e valorizzazione dell’offerta delle imprese, così da elevare gli standard qualitativi delle stesse e favorire una maggiore competitività. Vi è la necessità di portare i prodotti molisani (agricoli, agroalimentari, artigianato e turistici) anche all’esterno e su mercati capaci di riconoscerne e pagarne la qualità, operazione possibile attraverso nuovi canali commerciali che consentano ai produttori/operatori di ottenere il giusto valore aggiunto. 

La crescente domanda di prodotti locali e le possibilità offerte dallo sviluppo dell’e-commerce anche nel settore alimentare consentono oggi di incoraggiare, sviluppare e strutturare le filiere corte. L’utilizzo del web per la comunicazione prima e la commercializzazione poi, sta cambiando il concetto di prossimità facendo cadere le barriere geografiche. Attraverso i nuovi canali distributivi a filiera corta è possibile far transitare quantitativi significativi della produzione molisana che si caratterizza per la sua artigianalità. Inoltre, può essere rafforzata l’immagine della regione, attraverso la comunicazione diretta al consumatore, e possono essere create sinergie fra i diversi settori dell’economia rurale.

  • Sostenere le imprese nell’utilizzo di ICT;
  • aumentare il valore aggiunto delle produzioni attraverso innovazioni nel prodotto, nel processo, nell’organizzazione e nel marketing.

Azione trasversale

L’azione prevede la concessione di aiuti per le seguenti tipologie di attività:

  • progettazione, realizzazione di siti web aziendali sia per l’attività di comunicazione, promozione e marketing e sia per l’installazione di piccole piattaforme di e-commerce;
  • la realizzazione di campagne aziendali di indicizzazione, promozione e commercializzazione sui social media e tramite le agenzie di intermediazione online.

Imprese agricole, agroalimentari, artigianali e del settore turistico.

  • acquisizione e/o sviluppo di programmi informatici, progettazione e creazione di siti web, portali e altri ambienti web-based; 
  • progettazione e realizzazione di piattaforme di e-commerce; 
  • costi di traduzione per la creazione di siti web/piattaforme di e-commerce; 
  • attività di web marketing;
  • indicizzazione e posizionamento dell’offerta sui social media e tramite agenzie di intermediazione online

Il contributo in conto capitale, con intensità del 60%  della spesa ammissibile fino ad un massimo di euro 6.000,00 a beneficiario.

Spesa pubblica  € 60.000,00

Regime di aiuto: Contributo in conto capitale. Regolamento n. 1407/2013 “aiuti de minimis”

Contribuisce alla Focus Area 3A, facilitando l’utilizzo delle nuove tecnologie ICT funzionali ai mercati; alla Focus Area 2A contribuendo a migliorare la competitività delle imprese; alla FA 6b in quanto la possibilità di promuovere le aziende attraverso il web può determinare l’incremento del giro d’affari delle imprese un complessivo miglioramento reddituale.

L’azione contribuisce all’obiettivo trasversale PSR, Innovazione, stimolando l’utilizzo di nuovi canali commerciali, che consentano di personalizzare i servizi, ridurre l’isolamento ed il gap di informazione. Il web verrà utilizzate per promuovere il territorio, la sua storia e la qualità dei suoi prodotti.

Indicatori di output
(voce, unità di misura e valore atteso di ciascun indicatore)

  • n. di imprese beneficiarie: 10
  • n. siti web/piattaforme di e-commerce realizzati: 10

Indicatori di risultato

(voce, unità di misura e valore atteso di ciascun indicatore)

  • N. di prodotti veicolati con l’e-commerce: 35

Percentuale aumento, su base annua, di numero utenti raggiunti : + 40%

L’azione contribuisce agli indicatori di target come individuati nel capitolo 4.2) del PSL

24 mesi  (2019-2021)