19.2.3

TiTOLO DELLA MISURA

Promozione presso i consumatori della qualità, salubrità e autenticità dei prodotti agricoli ed agroalimentari del territorio GAL.

Sviluppo e innovazione della filiera e dei sistemi produttivi locali (agroalimentari, artigianali e manifatturieri)

L’Azione ha lo scopo di assicurare un’immagine e una “reputazione” al sistema delle produzioni provenienti dal territorio Leader/GAL attraverso una rafforzata e trasparente informazione verso i consumatori sulle origini, caratteristiche e la sicurezza dei prodotti stessi. 

Tale azione di promozione e informazione sarà realizzata sul mercato interno da gruppi di produttori per incrementare il consumo di prodotti certificati ai sensi degli schemi di qualità e certificazione adottati, migliorando il posizionamento dei prodotti agricoli e agroalimentari creando così una maggiore autonomia dalle fluttuazioni dei prezzi dei mercati internazionali e promuovendo l’organizzazione di apposite campagne promozionali per incentivare e migliorare la conoscenza di punti vendita e canali commerciali.

Sostenere la promozione e la commercializzazione delle produzioni locali certificate sulla base della precedente azione 19.2.1.

Azione ordinaria

L’azione è rivolta al sistema delle imprese agricole, di trasformazione agroalimentare, costituite in associazione. 

Le attività saranno destinate all’implementazione di “piani di comunicazione” condivisi fra imprese in modo collettivo (reti di impresa formalizzate, consorzi o organismi collettivi, raggruppamenti di scopo fra imprese). Tali soggetti collettivi potranno elaborare e condividere un piano di comunicazione basato sugli obiettivi dell’azione ed impegnarsi a realizzare un insieme articolato e integrato di interventi per conseguire un valore aggiunto misurabile in termini di valorizzazione delle produzioni, incremento della loro notorietà e reputazione. 

In particolare il o i piano/i di comunicazione dovrà/anno prevedere interventi di: etichettatura dei prodotti finalizzata ad assicurare la trasparenza e la sicurezza alimentare; contrastare la frode e la contraffazione attraverso attività di sensibilizzazione; realizzare materiale web e off line (esempio cartaceo) per descrivere adeguatamente l’origine dei prodotti, i processi di trasformazione e lavorazione, le garanzie di salubrità e sicurezza. Il/i piano/i di comunicazione potranno altresì prevedere l’organizzazione e la realizzazione di campagne di divulgazione, sensibilizzazione sulle produzioni sopra dette presso i consumatori e presso le comunità del territorio.

Reti di impresa formalizzate, consorzi o organismi collettivi, raggruppamenti di scopo temporanei fra imprese.

Costi di elaborazione e realizzazione del piano di comunicazione, ideazione e pubblicazione materiale promozionale ed informativo, costi di progettazione, ideazione e realizzazione di etichette, costi di informazione e promozione, costi di produzione materiale informativo, costi di consulenza specialistica e tecnica, costi sulla sicurezza ed etichettatura alimentare, costi di personale, consulenze e trasferte.

Importi e aliquote di sostegno Euro 100.000,00 – Il contributo in conto capitale è pari all’80% 

Spesa pubblica totale € 80.000,00

Investimento totale (spesa pubblica + spesa privata) € 100.000,00

Regime di aiuto: Contributo in conto capitale. Regolamento n. 1407/2013 “aiuti de minimis”

L’intervento risulta complementare all’Azione 19.2.1 “Diffusione dell’adozione di certificazioni aziendali e di marchi collettivi di area e/o filiera corta volontari (ad esclusione di quelli comunitari)”; Azione 19.2.4 “Campagna di educazione alla buona e sana alimentazione della popolazione dell’area Leader con particolare riferimento a bambini e anziani”; Azione 19.2.5 “Aiuti alle imprese dei comparti agroalimentare, artigianale e turistico per partecipare a rassegne e iniziative promo commerciali regionali e nazionali” e Azione 19.2.6 “Incentivi alle imprese agricole con trasformazione agroalimentare, dell’artigianato e turistiche per realizzazione sito web aziendale”.

La misura risponde agli obiettivi delle Focus Area 1A e 1B, attraverso il miglioramento della capacità imprenditoriale, di management e di introduzione delle innovazioni; della Focus Area 1C migliorando l’offerta di formazione per tutti gli operatori dell’economia rurale. Contribuisce alla Focus Area 2A, con attività informative e dimostrative per una riqualificazione del capitale umano delle imprese.

L’azione ha un impatto diretto sull’obiettivo trasversale dell’Innovazione e sull’Ambiente in quanto le attività di questa misura sono finalizzate principalmente proprio a queste due tematiche. La misura supporterà principalmente le attività di informazione e trasferimento di conoscenze attraverso diversi tipi di operazione eleggibili ed è rivolta agli agricoltori, agli imprenditori forestali, agli imprenditori delle micro e piccole imprese rurali, agli operai agricoli e forestali ed agli operatori coinvolti nel settore alimentare. Lo scopo è quello di migliorare il trasferimento delle conoscenze scientifiche e contestuali nell’economia rurale riferite a pratiche innovative e sostenibili in tutti i settori. 

Indicatori di output
(voce, unità di misura e valore atteso di ciascun indicatore)

  • n. imprese coinvolte nei piani di comunicazione: 30

Indicatori di risultato
(voce, unità di misura e valore atteso di ciascun indicatore)

  • n. di produzioni valorizzate: 4
  • n. di persone/consumatori/clienti raggiunti: 500
  • n. piani di comunicazione sostenuti: 4
  •  

L’azione contribuisce agli indicatori di target come individuati nel capitolo 4.2) del PSL 

24 mesi  (2019-2021)

REGOLAMENTO (UE) N. 1169/2011 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 25 ottobre 2011